• info@soccorsoalpinotrentino.it

ATTIVITA’

ATTIVITA’

ALTA-MONTAGNA

Il Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino è il soggetto di riferimento esclusivo per l’attuazione del soccorso sanitario nel territorio montano e in ambiente ipogeo. Con i suoi quasi 700 Soci effettua circa 1000 interventi di soccorso all’anno su diversi terreni operativi, dalla roccia, all’ambiente innevato e ghiacciato, dai sentieri, alle forre, alle grotte, dal bosco, ai terreni impervi e ostili, svolgendo anche un’intensa attività di comunicazione e informazione in favore della collettività per sensibilizzare ed educare alla prevenire degli infortuni in montagna nell’esercizio di attività alpinistiche, scialpinistiche, escursionistiche, durante la prativa di qualsiasi sport di montagna, nelle attività speleologiche e ogni altra attività connessa.

Inoltre, secondo quanto previsto dalle disposizioni tecniche vigenti in materia emanate dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC), in tutti gli equipaggi di Elisoccorso è presente fisso a bordo un Tecnico di Elisoccorso del Soccorso Alpino che partecipa a tutti gli interventi in cui è attivato il servizio, con la responsabilità della sicurezza a terra dell’equipe sanitaria e con l’impegno di garantire così la medicalizzazione degli interventi anche complessi. Il Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino provvede altresì a garantire un servizio di Unità Cinofile presso le basi di elisoccorso provinciale nel periodo a rischio valanghivo, così da assicurare rapidità d’intervento.


I compiti istituzionali del CNSAS – Servizio Provinciale Trentino si possono riassumere principalmente in

OPERATIVITÀ e PREVENZIONE


L’OPERATIVITÀ

L’anima del Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino sono i SOCI.

Settecento tra uomini e donne svolgono la loro attività in modo altamente professionale con spirito di solidarietà, tutti preparati e formati dal punto di vista tecnico e sanitario per intervenire con competenza e in sicurezza in ambiente montano, impervio e ipogeo.

La nostra Struttura Operativa è impegnata direttamente sull’intero territorio della Provincia Autonoma di Trento, sul quale offre un servizio 365 giorni all’anno 24h al giorno.

Svolge anche un servizio di supporto delle Organizzazioni di Soccorso in montagna operanti nelle regioni e province limitrofe al Trentino. La nostra competenza è stata a richiesto personale per intervenire all’estero in caso di particolari anche a livello internazionale l’intervento tecnico specifico nel caso di grandi calamità.

Collage created using TurboCollage software from www.TurboCollage.com


In particolare la nostra attività è svolta in ambiente montano, su terreni impervi e ostili e in ambiente ipogeo.

I principali terreni operativi nei quali operiamo sono:

l’alta montagna
il ghiacciaio
le pareti di roccia
le vie ferrate
i sentieri alpini
le cascate di ghiaccio
la montagna innevata
le forre
le grotte
gli impianti a fune

Collage created using TurboCollage software from www.TurboCollage.com


ELISOCCORSO

L’elicottero è da annoverare tra le eccellenze nelle risorse tecniche a disposizione del Soccorso Alpino. Con tale macchina, che ha cambiato radicalmente non solo l’approccio ma soprattutto il risultato delle missioni di soccorso, la nostra Organizzazione ha operato molto prima della nascita dell’emergenza organizzata e istituita dal Servizio Sanitario.

Dalle sopra citate esperienze, man mano, sono nati i servizi di Elisoccorso delle regioni Alpine, dove, decisiva è stata l’opera del Soccorso Alpino nello studio e nella sperimentazione delle tecniche di approccio e recupero degli infortunati in ambiente ostile. Il personale di Soccorso Alpino presta ancora oggi un’opera insostituibile e indispensabile per la buona riuscita degli interventi di soccorso.

Oggi in tutti gli equipaggi di Elisoccorso è presente fisso a bordo un Tecnico di Elisoccorso del Soccorso Alpino che partecipa a tutti gli interventi in cui è attivato il Servizio, con la responsabilità della sicurezza a terra dell’equipe sanitaria e con l’impegno di garantire così la medicalizzazione degli interventi.

L’apporto dell’Elisoccorso nell’operatività territoriale della nostra Organizzazione è importante e impegna i soccorritori a una disponibilità e preparazione non comuni.


QUALIFICHE OPERATIVE

La nostra attività è svolta dalle diverse figure professionalizzate, le cui qualifiche, con le rispettive competenze, si acquisiscono dopo uno specifico Percorso Formativo.

In particolare sono presenti, secondo un grado di specializzazione crescente, le figure del Soccorritore Alpino, Operatore TecnicoTecnico di Soccorso Alpino (TeSA), Tecnico di Elisoccorso (TE) Istruttore Regionale di Soccorso Alpino (IRTec).

Inoltre, sono presenti le qualifiche di Operatore Tecnico Sanitario (OTS) e di Conduttore Unità Cinofila (UC). Considerato il particolare terreno operativo, sono state istituite anche delle qualifiche specificatamente addestrate per le attività di soccorso in forra, rispettivamente: Operatore Soccorso Forre (OSF)Tecnico Soccorso Forre (TSF)Istruttore Regionale Soccorso Forre (IRFor); e per l’attività di soccorso in grotta: Operatore Soccorso Speleologico (OSS) Tecnico Soccorso Speleologico (TSS).

Sono stati strutturati specifici percorsi formativi per l’ottenimento delle qualifiche di Coordinatore delle Operazioni di Soccorso (COS), per quanto riguarda la gestione degli interventi e, inoltre, per la ricerca persone le qualifiche di: Tecnico di Ricerca (TeR) e Coordinatore delle Operazioni di Ricerca (COR).

Clicca per un approfondimento su COME DIVENTARE SOCCORRITORE>>


LA PREVENZIONE

Oltre all’operativa, compito istituzionale del Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino è la prevenzione degli incidenti in montagna. A tal fine la nostra Organizzazione svolge un’intensa attività di comunicazione, attraverso internet (con il sito e i social media); la diffusione di comunicati stampa; partecipando a incontri con le scuole, fiere, congressi, eventi e manifestazioni territoriali.

Inoltre si è fatto promotore, insieme all’Accademia della Montagna, il Collegio delle Guide Alpine del Trentino, la S.A.T. e l’Associazione Rifugi del Trentino, di concerto con gli organi competenti della Provincia, della creazione del cosiddetto “Tavolo trentino della montagna”, un’iniziativa congiunta che non ha precedenti e che ha lo scopo di unire il “mondo” della montagna trentina per realizzare in favore della collettività un’attività, continuativa nel tempo, che possa contribuire alla prevenzione degli incidenti in montagna.

tavolo montagna loghi

Il Tavolo ha realizzato diverse iniziative, tra le quali, un’utile guida trilingue (in italiano, inglese e tedesco) su come preparare ed effettuare con prudenza le escursioni, distribuita gratuitamente in tutti i rifugi, Apt e stazioni di partenza e arrivo degli impianti di risalita della provincia; attività informative e formative per svolgere con prudenza e consapevolezza le diverse pratiche sportive sui sentieri e sulla neve.

Clicca per un approfondimento sulla PREVENZIONE>>


Logo CRT POSITIVO