• +0461 233166
  • info@soccorsoalpinotrentino.it

Prevenzione

La valanga dell’Hotel Rigopiano: un’immagine indelebile

IMG_5588 copiaSi è conclusa l’attività della protezione Civile del Trentino accorsa in aiuto delle popolazioni dell’Abruzzo colpite da maltempo e terremoto.

La colonna mobile della Protezione Civile del Trentino ha ricevuto l’ordine di partenza il 18 gennaio ed è rimasta in zona per dieci giorni, fino al 28 gennaio e gli interventi principali hanno riguardato:

  • sgombero neve dalle strade principali (più di 300 km);
  • sgombero neve dai centri abitati;
  • sgombero neve dalle strutture strategiche (ospedali, farmacie, negozi di alimentari, municipi,etc);
  • invio di macchine operatrici e interventi di ricerca persone presso l’albergo di Rigopiano;
  • ricerca persone presso l’albergo di Rigopiano (operazione particolarmente complessa effettuata esclusivamente a mano dal Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino.

IMG_5582 copiaGli interventi sono stati effettuati in un’area con altitudine da 250 a 1.200 metri slm, con quote neve variabili oltre 3 metri. Le condizioni meteo sono state difficili, specie nei primi giorni, con nevicate intense, seguite da pioggia battente e temperature ampiamente sotto lo zero.IMG_5584 copia
Il Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino è intervenuto con 16 Operatori che hanno operato con la massima competenza e preparazione nella ricerca e soccorso nella valanga che ha travolto l’Hotel Rigopiano a Penne in provincia di Pescara.
La forza che la natura ha voluto mostrare nell’ambiente che più amiamo, quello invernale, resta impressa nella memoria assieme all’amarezza per il numero di vittime che la tragedia ha mietuto.

 

Right Menu Icon