• +0461 233166
  • info@soccorsoalpinotrentino.it

Prevenzione

bollettino_valanghe_4_marzo

Bollettino valanghe per domenica 4 marzo

Pericolo valanghe generalmente moderato (grado 2) in aumento in quota in particolari localizzazioni descritte.

Sul territorio provinciale il manto nevoso è distribuito in maniera molto irregolare in relazione all’esposizione e alla quota. Le deboli precipitazioni nevose, di pochi centimetri di spessore, non cambiano sostanzialmente le condizioni di pericolo valanghe sul nostro territorio ma rendono più problematica l’individuazione delle pericolose zone di accumulo sottovento.

Presenza di strati deboli persistenti alla base entro il manto nevoso vecchio, specie sui versanti in ombra. Non si esclude la possibilità di provocare distacchi di valanghe nelle aree di passaggio da manto nevoso sottile ad uno spesso.

Nelle zone sottovento, i lastroni di neve accumulata per effetto del trasporto eolico, talvolta sufficientemente compatti e propensi a favorire la propagazione delle fratture, sono appoggiati in maniera instabile con scarsi legami su degli strati deboli di neve preesistente e cedevole alla base costituiti da grani sfaccettati a scarsa coesione e brine. In queste situazioni il distacco delle valanghe sui pendii ripidi indicati è probabile anche con debole sovraccarico.

Left Menu Icon
Right Menu Icon