• +112
  • info@soccorsoalpinotrentino.it

Intervento notturno sulla Presanella: di fondamentale aiuto i nuovi visori notturni in dotazione al Soccorso Alpino e Speleologico Trentino

Intervento notturno sulla Presanella: di fondamentale aiuto i nuovi visori notturni in dotazione al Soccorso Alpino e Speleologico Trentino

Martedì 28 luglio 2020

Si è concluso verso le 22.15 di ieri sera un intervento in soccorso ad un escursionista nel gruppo della Presanella. L’uomo, del 1966 e residente in Inghilterra, stava scendendo verso il rifugio Segantini quando ha perso la traccia del sentiero senza più riuscire a ritrovarla. Con l’arrivo del buio ha quindi deciso di chiedere aiuto al Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 21.35.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino occidentale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento dell’elicottero per effettuare un sorvolo poichè non era stato possibile risalire alle coordinate precise del luogo dove si trovasse l’escursionista. Una volta in quota, l’uomo è stato individuato al di sotto di passo Quattro Cantoni a una quota di circa 2.500 m.s.l.m., grazie ai nuovi visori notturni in dotazione al gruppo Tecnici di Elisoccorso del Soccorso Alpino Trentino, che si aggiungono ai visori notturni di cui già dispongono i piloti degli elicotteri da circa un anno. Provato ma incolume, l’escursionista è stato recuperato a bordo dell’elicottero con il verricello e trasferito in piazzola a Pinzolo, dove è stato visitato dall’equipe medica e consegnato agli operatori della Stazione Pinzolo. Non è stato necessario nessun ricoverato in ospedale.

Con la consegna dei nuovi visori notturni anche ai Tecnici di Elisoccorso del Soccorso Alpino e Speleologico Trentino si sta procedendo verso un ulteriore potenziamento dell’operatività dell’equipaggio dell’elisoccorso durante le ore notturne.