• +0461 233166
  • info@soccorsoalpinotrentino.it

Mancato rientro: trovata nei boschi nei pressi di Valsorda con trauma alla gamba

base_ricerche

Mancato rientro: trovata nei boschi nei pressi di Valsorda con trauma alla gamba

Questa notte verso le 3 l’Area operativa Trentino centrale del Soccorso Alpino e Speleologico, insieme ai Vigili del Fuoco permanenti e volontari, ha avviato la ricerca di una donna di Mattarello di 46 anni che non aveva fatto ritorno a casa da un’uscita serale con i suoi cani nei boschi nei dintorni di Mattarello e che non era rintracciabile al cellulare. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata dai familiari della donna, preoccupati dalla sua assenza.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino centrale del Soccorso Alpino e Speleologico ha organizzato le operazioni di ricerca facendo intervenire circa 25 operatori delle Stazioni Trento-Monte Bondone e Paganella Avisio, 2 unità cinofile del Soccorso Alpino Trentino e 4 unità cinofile della Scuola Provinciale Cani da Ricerca e Catastrofe. Le squadre di terra, supportate anche dai droni messi a disposizione dai Vigili del Fuoco, hanno cominciato a perlustrare i boschi nei dintorni di Mattarello per poi allargare l’area di ricerca fino al ritrovamento della donna nei pressi dell’abitato di Valsorda poco prima delle 10 di questa mattina. La donna si trovava nel bosco a una quota di circa 450 m.s.l.m., impossibilitata a proseguire a causa di un trauma alla gamba. A questo punto è stato fatto intervenire l’elicottero che, con il supporto delle squadre di terra, ha recuperato la donna a bordo del velivolo con il verricello e l’ha trasferita all’ospedale Santa Chiara di Trento.

Left Menu Icon
Right Menu Icon