• +0461 233166
  • info@soccorsoalpinotrentino.it

Organizzazione

Organizzazione

Il sistema organizzativo del Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino prevede una Struttura Organizzativa (che esercita le funzioni politiche, amministrative e gestionali) e una Struttura Operativa (competente per l’operatività).


La Struttura Organizzativa

Organo centrale a cui spettano le decisioni strategiche è il Consiglio Direttivo, provvedendo all’amministrazione, la gestione e il coordinamento di tutte le attività inerenti la vita dell’Organizzazione. È composto dal Presidente, legale rappresentante dell’Associazione eletto dall’Assemblea dei Capostazione e Vicecapostazione, e da 7 Consiglieri – Delegati di Zona eletti dall’Assemblea dei Soci della Zona.

A supporto dell’attività svolta dal Consiglio Direttivo è posto il Direttore del CNSAS-TN, a capo dell’Ufficio di Segreteria, ha funzioni di espletamento dell’attività di direzione generale del Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino, oltre che generali funzioni gestionali, di coordinamento, consultive e propositive. Egli svolge in particolare una costante opera di sintesi e di raccordo fra gli organi centrali e fra questi e quelli territoriali.

Il Revisore contabile, organo di controllo esterno, vigila sulla regolarità della gestione contabile di tutta l’organizzazione dell’Associazione. A esso sono temporaneamente attribuite anche le funzioni dell’Organismo di Vigilanza.


I presidi territoriali periferici presenti su tutto il territorio trentino sono organizzati amministrativamente in Zone secondo la suddivisione territoriale stabilita dal Consiglio Direttivo e tutte le Stazioni concorrono organizzativamente, economicamente ed operativamente al buon funzionamento delle stesse. Alle Stazioni spetta l’organizzazione amministrativa ed operativa del personale e delle dotazioni in vista dell’attività istituzionale. La Stazione di soccorso speleologico opera, invece, su tutto il territorio provinciale.

Sono organi della Struttura Organizzativa Territoriale, i quali svolgono la propria attività in maniera coordinata con la Struttura Organizzativa Centrale, il Delegato di Zona che rappresenta la Zona amministrativa in Consiglio Direttivo, il Consiglio di Zona, l’Assemblea dei Soci della Zona, il Capostazione che rappresenta la Stazionel’Assemblea dei Soci della Stazione.


La Struttura Operativa

L’attività operativa è svolta dalle sue strutture centrali e periferiche del Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino e si distingue in attività di assistenza e soccorso in ambiente impervio, ipogeo o montano e altre attività, secondo quanto previsto dalla vigente normativa statale e provinciale in materia di soccorso alpino, nonché in materia di protezione civile. L’attività operativa è attuata in modalità h24/365 giorni con qualunque condizione atmosferica, sul territorio della Provincia di Trento e, se richiesto dalle competenti autorità, anche extraprovincia, attraverso l’opera prestata dai propri Soci con spirito di solidarietà.

La Struttura Operativa Centrale ha funzioni di espletamento e coordinamento dell’attività generale e formativa dell’Associazione, oltre che generali funzioni consultive e  propositive. Organo fondamentale della Struttura Operativa Centrale, al quale è demandato il compito di gestire la formazione, la verifica e il mantenimento operativo di tutti i Soci, è la Scuola del CNSAS-TN. In particolare la Scuola, attraverso i propri Istruttori, sovrintende a tutta l’attività formativa e di verifica dei Soci nonché la valutazione e predisposizione di materiali e tecniche da adottare nelle operazioni di soccorso.

Il Consiglio Direttivo, inoltre, può costituire Gruppi Tecnici, composti da personale in possesso di particolari specializzazioni tecniche,  per la tutela e la promozione della specificità del Servizio. La funzionalità dei Gruppi Tecnici consente di mettere a disposizione della Struttura Operativa Territoriale professionalità specifiche per la risoluzione di particolari problematiche d’intervento. In particolare ad oggi sono stati costituiti:

Gruppo Tecnico Coordinatori delle Operazioni di Soccorso, composto dal personale specializzato nel coordinare, all’interno dell’Area Operativa, le operazioni di soccorso interagendo con la Centrale Operativa Trentino Emergenza 118, l’elisoccorso e tutte le risorse messe a disposizione dall’Organizzazione per garantire al meglio lo svolgimento delle operazioni di soccorso;

Gruppo Tecnico Tecnici di Elisoccorso, composto dal personale in possesso della qualifica di Tecnico di Elisoccorso, membri dell’equipe HEMS in servizio attivo presso le basi dell’elisoccorso della Provincia Autonoma di Trento;

Gruppo Tecnico Unità Cinofile, composto dai Conduttori dei cani addestrati per la ricerca persone in valanga e in superficie. Nei mesi invernali e nei periodi di maggior rischio valanghivo, le U.C.V. Operative prestano servizio attivo nelle basi di elisoccorso con incarico specifico in caso di intervento in valanga;

Gruppo Tecnico Forre, costituito da Soci in possesso della qualifica di Operatore Soccorso in Forra e Tecnico di Soccorso in Forra. I Tecnici Forristi sono chiamati a svolgere particolari manovre ed operazioni in acque confinate garantendo di operare con approfondita e specifica conoscenza di tematiche tecniche e strategie di intervento, inerenti la problematica specifica.


Sono, infine, organi della Struttura Operativa Territoriale con funzioni operative nelle operazioni di soccorso alpino, cui sono ricomprese quelle che avvengono negli ambienti ipogei ed in quelli ostili ed impervi:

  • il Coordinatore delle Operazioni di Soccorso quale costituisce il riferimento operativo del CNSAS-TN per le centrali operative di emergenza, gestisce le chiamate di soccorso alpino, pianifica, attiva e coordina le relative operazioni in stretta collaborazione con il Capostazione e con ogni altro organo operativo della Struttura Centrale e/o Territoriale. E’ presente un Coordinatore per ognuna delle 5 Aree amministrative dove, peraltro, costituiscono il primo contatto con la Centrale Operativa Trentino Emergenza 118 che a sua volta attiva, a seconda delle necessità, le strutture della Protezione Civile da mettere in campo;
  • il Capostazione provvede all’organizzazione dei Soci della Stazione in modo da assicurare il Servizio h24 su 365 giorni all’anno ed a mantenere efficienti e disponibili le dotazioni della Stazione in vista degli interventi. Egli collabora, durante le operazioni di soccorso alpino, con il Coordinatore delle Operazioni di Soccorso per il coordinamento delle operazioni di assistenza sanitaria e soccorso;
  • il Caposquadra, designato dal Capostazione, gestisce la squadra ad esso assegnata durante le operazioni di assistenza e soccorso, mantenendosi in costante contatto con gli altri organi operativi del CNSAS-TN;
  • Soccorritori, tutti i Soci ordinari in possesso di una qualifica operativa.
Right Menu Icon