• +0461 233166
  • info@soccorsoalpinotrentino.it

40 anni di Soccorso Speleologico in Trentino

40 anni di Soccorso Speleologico in Trentino

La speleologia è quella disciplina che ha per scopo la scoperta e lo studio dell’ambiente ipogeo. L’attività dello speleologico si svolge in maggioranza nelle grotte che si sviluppano nei massicci calcarei e in parte in quelle cavità che si formano nelle rocce granitiche, nei conglomerati, nei depositi eruttivi vulcanici, negli ambienti sotterranei artificiali e nelle gallerie e pozzi che si formano nei ghiacciai. Anche […]

Continua a leggere

Permane pericolo valanghe grado 3 marcato

Il Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino raccomanda di prestare la massima attenzione durante la programmazione delle escursioni e soprattutto nella continua e ripetuta valutazione delle condizioni ambientali e del manto nevoso in loco. Si ricorda inoltre di controllare sempre le condizioni meteorologiche attraverso i bollettini nivometeorologici, programmare attentamente il proprio itinerario, munirsi di abbigliamento adeguato e attrezzature […]

Continua a leggere

Precipitazioni abbondanti con grado di pericolo 3 in aumento fino a 4

Le precipitazioni nevose abbondanti previste in quota sul territorio provinciale tra domenica 10 e lunedì 11 dicembre 2017, unite al forte vento e la pioggia, andranno a sovraccaricare il manto nevoso preesistente presente irregolarmente al di sopra dei 1000 m di quota, costituito da una struttura stratificata di grani angolari a debole coesione. Pericolo di […]

Continua a leggere

Premio Ernesto Zanlucchi alla Stazione di Vermiglio

Il “Premio Ernesto Zanlucchi 2017”, giunto quest’anno alla quarta edizione, è stato assegnato, nel corso di una cerimonia che si è svolta ieri sera a Trento nella Sala della Cooperazione, alla Stazione di Vermiglio della Zona Val di Non e Sole del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico-Servizio Provinciale Trentino. A consegnare il riconoscimento, nato […]

Continua a leggere

Neve a bassa quota, abbigliamento e attrezzatura idonee

In arrivo deboli precipitazione a carattere nevoso, anche a quote basse fra 300 e 500 m. Temperature massime in calo con limitata escursione. Venti deboli in valle, perlopiù moderati in quota, inizialmente dai quadranti meridionali tendenti a ruotare da est e poi nord in serata. La perturbazione proseguirà anche nei prossimi giorni, con un miglioramento […]

Continua a leggere

Inaugurato un nuovo automezzo a Borgo Valsugana

Continua a leggere

Previsto vento nella giornata di domenica 26 novembre

Dopo il transito della perturbazione che ha portato precipitazioni moderate diffuse, nevose inizialmente oltre i 2000 m e in calo a 1600 m circa con uno spessore di neve fresca che va da 5 a 20 cm, domenica 26 novembre è previsto un miglioramento con la presenza di venti da nord con raffiche che in […]

Continua a leggere

Rilevata funzione eolica, attenzione agli accumuli di neve ventata in quota

Le belle giornate e la voglia di neve portano i frequentatori della montagna ad affrontare le escursioni e spesso a sottovalutare le condizioni ambientali e cadere in tranelli. Il Soccorso Alpino – Servizio Provinciale Trentino raccomando di prestare la massima attenzione valutando le condizioni ambientali e tenendo in considerazione le variazioni climatiche intercorse nei precedenti periodi. […]

Continua a leggere

In arrivo precipitazioni nevose oltre 1000 m: prudenza e non sottovalutare i pericoli

Si ricorda che nella serata di domenica erano previste precipitazioni diffuse, nevose oltre 1000-1200 m circa con temperature massime stazionarie o in lieve calo. Si è registrata una funzione eolica con venti moderati da ovest in montagna, tendenti da nord in nottata con possibilità di foehn. La perturbazione, nella giornata di lunedì, potrebbe depositare neve […]

Continua a leggere

Perturbazione in arrivo con limite delle nevicate in calo fino a 1300-1600 m

Le condizioni meteorologiche e le alte temperature che hanno caratterizzato questi ultimi mesi hanno permesso il protrarsi delle attività in montagna e degli sport outdoor. Il periodo autunnale ha visto un’elevata frequentazione della montagna, anche in alta quota, in condizioni tipicamente estive. Tale condizione è destinata a subire una rapida variazione, vista la perturbazione in […]

Continua a leggere

Left Menu Icon
Right Menu Icon